Azienda Agraria Greco

Storia del Nachiro

La storia olearia della famiglia Greco è così antica che ancora oggi il frantoio aziendale è situato nel centro storico del paese, a pochi metri dal frantoio ipogeo di proprietà, ora in fase di ristrutturazione.

Tutte le fasi produttive, dalla coltivazione dell'oliveto sino alla molitura delle olive ed all'imbottigliamento dell'olio, sono effettuate senza utilizzo di prodotti chimici di sintesi.

L'olio prodotto ha una particolarità fondamentale di cui pochi possono pregiarsi: la materia prima e i processi di trasformazione sono solo ed esclusivamente aziendali. Questo è possibile solo grazie all'estesa base fondiaria dell'azienda che vanta circa 500 ha. Si producono oltre 200.000 litri all'anno di olio extravergine di agricoltura biologica. La spremitura delle olive avviene entro e non oltre tre ore dalla raccolta nel frantoio aziendale, con un sistema integrale di spremitura a due fasi, con temperature di lavorazione bassissime (25/28°C) nel massimo rispetto dell'igiene ambientale. L'olio ottenuto presenta un contenuto in polifenoli molto elevato, che determina la sua elevata resistenza all'ossidazione e al tempo.

Il nome dell'olio è dedicato alla figura leggendaria del "Nachiro". Nella tradizione dei frantoi ipogei il Nachiro era il capofrantoiano che apprezzava ogni partita di olive e che, con arte quasi magica, era in grado di stabilirne l'origine e la qualità, serbando così le migliori produzioni.

L'olio extravergine di oliva biologico Nachiro è un olio di altissima qualità; la raccolta delle olive inizia il 20 ottobre e termina il 15 dicembre.

Nel frantoio sono lavorate solo olive aziendali, da agricoltura biologica.


Condividilo con i tuoi amici!


   
   

@ grafica di Ivan Sammartino - IWStudio